WWF, Retuvasa ammesse come parte civile nel processo Malagrotta-Colleferro

Si è celebrata oggi l’udienza che vede imputati oltre al gestore della discarica di Malagrotta anche altri esponenti degli impianti di Colleferro. Agli imputati vengono contestati i reati previsti e presunti qui di seguito riportati. “Esprimiamo grande soddisfazione – dichiara Vanessa Ranieri Presidente WWF Lazio – nell’essere stati ammessi come parte civile anche insieme a RETUVASA Rete per la Tutela della Valle del Sacco e ad altre associazioni. Il Giudice nell’ordinanza di ben sei pagine ha motivato l’ammissione delle parti civili ponendo l’accento su come i capi d’imputazione evidenzino una stretta incidenza sulla vita dei cittadini di Colleferro e della Valle del Sacco oltre che su quella dei romani.”
Il Processo riprenderà il 18 ottobre con l’escussione dei testi.

Si è celebrata oggi l’udienza che vede imputati oltre al gestore della discarica di Malagrotta anche altri esponenti degli impianti di Colleferro. Agli imputati vengono contestati i reati previsti e presunti qui di seguito riportati. “Esprimiamo grande soddisfazione – dichiara Vanessa Ranieri Presidente WWF Lazio – nell’essere stati ammessi come parte civile anche insieme a RETUVASA Rete per la Tutela della Valle del Sacco e ad altre associazioni. Il Giudice nell’ordinanza di ben sei pagine ha motivato l’ammissione delle parti civili ponendo l’accento su come i capi d’imputazione evidenzino una stretta incidenza sulla vita dei cittadini di Colleferro e della Valle del Sacco oltre che su quella dei romani.”
Il Processo riprenderà il 18 ottobre con l’escussione dei testi.

Roma 10 marzo 2011


In allegato il comunicato e i reati contestati a RANDO