Rassegna stampa 13.09.11

Amministrazione comunale di Anagni in visita alle distillerie Bonollo (ultimissime.it, 12.09.11)

Amministrazione comunale di Anagni in visita alle distillerie Bonollo (ultimissime.it, 12.09.11)

ANAGNI – Una grande attenzione verso il territorio e soprattutto verso l’impatto ambientale, creando con le aziende che vi insistono un percorso di monitoraggio costante e di diffusione dei dati. Questo l’intento dell’Amministrazione Comunale decisamente orientata ad un nuova forma di dialogo con le aziende del territorio e con la collettività, finalizzata proprio a favorire un rapporto ottimale con l’ambiente, in particolare monitorandone costantemente l’impatto e diffondendo con trasparenza i dati di campionamento. Gli amministratori hanno accolto prontamente l’invito delle Distillerie Bonollo a

visitare gli stabilimenti e a conoscere i meccanismi di combustione della Bonollo Energie. L’Assessore all’Ambiente del Comune di Anagni, Guglielmo Retarvi, ed il Presidente della Commissione Ambiente, il Consigliere Alessio Fenicchia, hanno accompagnato, nei giorni scorsi, i consiglieri Antonio Olevano, Roberto Cicconi, Egidio Proietti, Giancarlo Savone e Aurelio Tagliaboschi, in visita agli stabilimenti di località Paduni. Un’accoglienza impeccabile, da parte della famiglia Bonollo, con in testa il Cavalier Giuseppe che nel 1958 impiantò ad Anagni uno stabilimento pionieristico (nel 1980 la sua realizzazione più significativa: una grande distilleria vitivinicola, dove tecnologie più avanzate e innovative assicurano la più alta efficienza produttiva nel pieno rispetto dell’ambiente; le Distillerie Bonollo con cinque stabilimenti, sono tra le più importanti realtà nel comparto enologico europeo, producono infatti circa il 10% di alcoli vinici in Europa e riforniscono le più grandi aziende di imbottigliamento; sono al primo posto nel mondo per la grappa, l’esclusiva acquavite di bandiera, e ai primissimi posti per il brandy; producono il 10% dell’acido tartarico naturale a livello mondiale; non meno importante la produzione di fertilizzanti). Una piacevole mattinata, trascorsa all’interno di una complessa azienda dalle tecnologie estremamente avanzate, con un momento importante destinato ad approfondire proprio il tema dell’ambiente: tante e dettagliate le domande rivolte ai Bonollo, in particolare sulla Bonollo Energia SpA, costituita nel 2007 per la valorizzazione energetica delle biomasse. Gli amministratori hanno voluto approfondire proprio questo aspetto legato alla metodologia di combustione di materiali: la Bonollo Energie brucia esclusivamente materiale autorizzato (recentemente un Commissario Europeo ha verificato la funzionalità e l’importanza delle distillerie anche per quello che riguarda l’impatto ambientale), si parla di biomasse vegetali, avvalendosi di tre impianti di depurazione all’avanguardia. Un mondo tecnologico complesso ed efficace, che affianca alla produzione moderne tecnologie estremamente attente alla salvaguardia dell’ambiente. Con questo spirito, gli Amministratori hanno ribadito l’importanza di un filo diretto tra Comune e Aziende locali, per valutare e migliorare le prestazioni ambientali e fornire al pubblico e ad altri soggetti interessati informazioni sulla propria gestione ambientale. <<Ringraziamo la famiglia Bonollo per l’accoglienza e la disponibilità nel condividere con noi Amministratori le loro procedure e l’interesse per l’ambiente – ha detto il Consigliere Fenicchia, Presidente della Commissione Ambiente – a breve convocheremo una apposita commissione consiliare per sviluppare un dettagliato programma d’azione a favore dell’ambiente>>. La conclusione dell’Assessore Retarvi: <<Il nostro intento prioritario è quello di contribuire alla realizzazione di uno sviluppo economico sostenibile, ponendo in rilievo il ruolo e le responsabilità delle imprese e soprattutto favorendo la diffusione dei dati (sullo stato di salute ambientale del territorio e sull’impatto ambientale) delle aziende stesse in modo tale che siano accessibili da tutti i cittadini>>.