Home

Buone Letture



 Il futuro Bruciato
Così ci uccidono

La casta dell'acqua
 

Learn to See Like an Artist How level is https://www.levitradosageus24.com/ buy online securely brand viagra a line?

VOTA SI' AI REFERENDUM PER L’ACQUA BENE COMUNE

26/03/2011 14:00
26/03/2011 22:00
Europe/Roma

26 marzo 2011 - ore 14.00 - Piazza della Repubblica

Manifestazione nazionale a Roma

VOTA SI' AI REFERENDUM PER L’ACQUA BENE COMUNE


SI' per fermare il nucleare, per la difesa dei beni comuni, dei diritti, della democrazia
 

Esondazione Fiume Sacco e allagamento stazione FS: cos'è successo?

esondazione Fiume SaccoComunicato Stampa Retuvasa
Esondazione 2011: stazione di Colleferro allagata
 
Vogliamo porre alla vostra attenzione un fatto di cronaca cittadina a cui è stato dato poco rilievo dai media locali.
Nella notte tra il 16 ed il 17 marzo, a seguito delle piogge cadute nella giornata del 16, il fiume Sacco è esondato in più punti sulla via Casilina (SS6) ed in particolare tra il deposito degli autobus del Cotral e il ristorante La Noce, e nel tratto tra la zona industriale Slim e il bar Marini, coinvolgendo anche la stazione ferroviaria, dove la Protezione Civile è dovuta intervenire per aiutare alcuni viaggiatori bloccati nei treni e in stazione.

foto by Luciano Sciurba

L'esondazione del fiume Sacco a Colleferro


Tra le varie esondazioni registrate in Italia e nel Lazio si segnala quella del fiume Sacco, presso Colleferro e altri Comuni.


(Foto di Giacomo Anania)


I volontari di Retuvasa stanno monitorando il territorio di Colleferro per valutare se i terreni colpiti escano dal perimetro compreso nell'emergenza commissariale. Peraltro, ci sono giunte rassicurazioni dallo stesso ufficio, che ha perlustrato la zona insieme alla Forestale.



 

Fukushima - cosa succede in caso di fusione del nocciolo?

Ultim'ora: Parziale fusione del nucleo del reattore 2 (Repubblica.it 28.03.11)

Ultim'ora: Fukushima, radiazioni elevatissime nel reattore n.2 e nel mare (Il Messaggero 27.03.11)


Fukushima, allerta nucleare elevato al livello 6 (Il Messaggero 25.03.11)

14 marzo 2011 - apertura di questa pagina

Ci hanno sempre detto che il nucleare era sicuro.

Three Miles Island insegnava che Cernobyl era un caso irripetibile.

Il governo italiano, privo di senso del ridicolo, anche di fronte al rischio di una catastrofe imminente, sostiene un programma nucleare con centrali già obsolete.

Ecco cosa potrebbe succedere con la fusione del nocciolo (da L'Unità.it 14.03.11)

Una centrale nucleare, forse vale la pena di chiarirlo subito, qualsiasi cosa le succeda, non può 'esploderè come una bomba atomica. Per farlo, dovrebbe essere alimentata con uranio, o plutonio, arricchiti in modo molto elevato dell'isotopo (una particolare conformazione degli atomi di queste sostanze) atto a provocare una reazione esplosiva.

VIDEOTECA VALLE DEL SACCO

Community

                                                 
                                   

         

 

Osservatorio PM10

Emissioni Valle del Sacco

Retuvasa on the web