Home

Buone Letture



 Il futuro Bruciato
Così ci uccidono

La casta dell'acqua
 

Learn to See Like an Artist How level is https://www.levitradosageus24.com/ buy online securely brand viagra a line?

Italia

Manifestazione referendaria a Roma del 26 marzo: resoconto

Sabato 26 Marzo il centro di Roma ( da Piazza della Repubblica  a Piazza San Giovanni in Laterano) è stato occupato dalla manifestazione nazionale che ha unito la battaglia referendaria in favore dell'acqua pubblica e quella del no al nucleare.
Si è trattato di una manifestazione allegra, colorata e pacifica, in piazza pochi politici e molti esponenti della società civile dalle associazioni ambientaliste (Legambiente, Greenpeace, WWF) ai sindacati, ai rappresentanti del volontariato (Emergency)  e  nella quale si sono viste sfilare accanto tutte le generazioni, dai “nonni” ai “nipoti” passando per le giovani famiglie, tutti uniti da un' unica forte convinzione, quella di lottare per l'acqua come bene comune e di ribadire il “no” all'energia nucleare.
 

L'Associazione italiana Epidemiologia mappa il rischio tumori in Italia

Residenti a rischio tumore in 44 zone contaminate sparse in tutta la penisola italiana.

I SITI A RISCHIO TUMORE - Si chiamano Sin (Siti d’interesse nazionale) e sono stati mappati nell’ambito del Progetto Sentieri, acronimo che sta per Studio Epidemiologico Nazionale dei Territori e degli Insediamenti Esposti a Rischio da Inquinamento. L’elenco completo dei siti è uscito in allegato all’ultimo numero della rivista «Epidemiologia e Prevenzione», pubblicata dall’Associazione italiana di epidemiologia, e vi hanno lavorato esperti dell’Istituto superiore di sanità, della sede di Roma dell’Organizzazione mondiale della sanità e dell’Università La Sapienza. Nel nostro Paese dal 1978 al 2003 circa un milione di residenti si sono ammalati di cancro e di questi la metà è morto. Le statistiche, fornite dall’Associazione italiana registro tumori (Airtum), sono state il punto di partenza per un convegno che si è tenuto il 16 marzo a Catanzaro e che è stato organizzato dall’Arpacal.

VOTA SI' AI REFERENDUM PER L’ACQUA BENE COMUNE

26/03/2011 14:00
26/03/2011 22:00
Europe/Roma

26 marzo 2011 - ore 14.00 - Piazza della Repubblica

Manifestazione nazionale a Roma

VOTA SI' AI REFERENDUM PER L’ACQUA BENE COMUNE


SI' per fermare il nucleare, per la difesa dei beni comuni, dei diritti, della democrazia
 

Fukushima - cosa succede in caso di fusione del nocciolo?

Ultim'ora: Parziale fusione del nucleo del reattore 2 (Repubblica.it 28.03.11)

Ultim'ora: Fukushima, radiazioni elevatissime nel reattore n.2 e nel mare (Il Messaggero 27.03.11)


Fukushima, allerta nucleare elevato al livello 6 (Il Messaggero 25.03.11)

14 marzo 2011 - apertura di questa pagina

Ci hanno sempre detto che il nucleare era sicuro.

Three Miles Island insegnava che Cernobyl era un caso irripetibile.

Il governo italiano, privo di senso del ridicolo, anche di fronte al rischio di una catastrofe imminente, sostiene un programma nucleare con centrali già obsolete.

Ecco cosa potrebbe succedere con la fusione del nocciolo (da L'Unità.it 14.03.11)

Una centrale nucleare, forse vale la pena di chiarirlo subito, qualsiasi cosa le succeda, non può 'esploderè come una bomba atomica. Per farlo, dovrebbe essere alimentata con uranio, o plutonio, arricchiti in modo molto elevato dell'isotopo (una particolare conformazione degli atomi di queste sostanze) atto a provocare una reazione esplosiva.

Retuvasa ad Ambiente Italia, Rai 3, sabato 12 febbraio, ore 12.55: i video

Ambiente Italia torna ad occuparsi della Valle del Sacco, dopo la diretta del 25 Aprile 2009 a Colleferro, cui avevamo partecipato.
Sono passati quasi due anni. Nuove ed inquietanti vicende vedono coinvolta ancora Colleferro. Il risanamento ambientale sembra per certi versi appena iniziato. 
Anche stavolta abbiamo cercato di offrire spunti di riflessione alla trasmissione di Beppe Rovera.

VIDEOTECA VALLE DEL SACCO

Community

                                                 
                                   

         

 

Osservatorio PM10

Emissioni Valle del Sacco

Retuvasa on the web